• Case Prefabbricate in Legno - Modern 2P 96
  • Case Prefabbricate in Legno - Modern 2P 96
  • Case Prefabbricate in Legno - Modern 2P 96
  • Case Prefabbricate in Legno - Modern 2P 96
  • Case Prefabbricate in Legno - Modern 2P 96
  • Case Prefabbricate in Legno - Modern 2P 96
  • Case Prefabbricate in Legno - Modern 2P 96
  • Case Prefabbricate in Legno - Modern 2P 96
  • Case Prefabbricate in Legno - Modern 2P 96

Cat. Case Prefabbricate (House Collection) 2016

Casa Prefabbricata in Legno: Modern 2P 96

  • stile Moderno
  • 2 piani
  • dimensioni 96 mq
  • classe energetica: a partire da CasaClima Classe A
    • classe A Gold: SI
    • Passive House: SI

 

Qual’è la differenza tra le case prefabbricate e le case in legno?

Il concetto italiano di case prefabbricate è spesso relegato all’accezione di casetta da giardino, oppure seconda casa, bungalow o abitazione economica e raramente è associata al concetto più ampio di tecnica di costruzione avanzata, quali sono le costruzioni in legno moderne. Questo è conseguenza di una cultura diffusa che in Italia ha poco considerato negli anni l’utilizzo del legno come materiale strutturale e di costruzione, a differenza di quanto invece avviene in molti altri paesi.

In Italia infatti oggi esiste un vuoto culturale che vede l’impiego del legno nelle costruzioni o nelle grandi opere architettoniche e del design o in quelle economiche, tralasciando il segmento medio, invece molto più interessante per l’utilizzo di questo materiale. I vantaggi offerti dalle costruzioni in legno sono molteplici e vanno dalla qualità del confort abitativo (quality indoor) ad altri aspetti quali la velocità di realizzazione, la resistenza ai sismi, la durabilità (anche questo pre-concettualemnte distorto credendo che le case in legno siano meno durevoli di quelle in calcestruzzo), fino ai fattori ambientali ed energetici che vedono il legno come un ottimo materiale naturalmente isolante.

Altro aspetto interessante e trascurato è che le costruzioni in legno prescrivono la necessità di una fortissima ingegnerizzazione del progetto, affinché si possa ottimizzare tempi e costi di produzione, con una qualità del costruito mediamente superiori a quelle di una casa in muratura tradizionale. Questo è evidenziato dalle prove di tenuta all’aria (blower test) che provano che una casa in legno è decisamente meglio assemblata rispetto ad una casa in calcestruzzo.

Tutta questa ingegnerizzazione consente inoltre di produrre gli elementi costruttivi in fabbrica e poi trasportarli in cantiere ed assemblarli riducendo rischi ed errori che potrebbero inficiare sui costi, sui tempi di realizzazione e sulla qualità finale del costruito. Proprio questo concetto di preassemblaggio in fabbrica è spesso confuso con quello di prefabbricazione “economica”.

Rispondendo quindi alla domanda di questo paragrafo possiamo dire che in sostanza e dal punto di vista tecnico il concetto di prefabbricazione e casa in legno sono collegati tra loro dal principio di “processo”, ovvero tutte le case in legno sono prefabbricate (o meglio preassemblate) in azienda. Ma queste possono essere casette da giardino da poche centinaia di Euro a grandi opere architettonica da diversi milioni di Euro.

Altre Realizzazioni EDRA